Se anche voi vi siete lasciati conquistare dal fascino dell’Albania e avete deciso di trascorrere qui le vostre vacanze estive, la prima cosa di cui preoccuparvi è senza dubbio come arrivare nel cosiddetto “Paese delle Aquile”. Le opzioni a vostra disposizione sono molte e diverse tra loro: nave, aereo e macchina. A seconda delle vostre esigenze, del budget e del tempo che avete a disposizione, potete decidere se arrivare in Albania con uno dei tanti voli low cost che atterranno nell’unico aeroporto del Paese, raggiungere una delle tante località turistiche della costa in traghetto oppure optare per un lungo viaggio in bus o in macchina.

Come arrivare in Albania in aereo

Nonostante si tratti di una località turistica piuttosto richiesta, l’Albania è dotata di un unico aeroporto civile, situato ad appena 25 chilometri di distanza da Tirana. Sono circa una dozzina le compagnie aeree internazionali che raggiungono l’Aeroporto Madre Teresa a Rinas con voli giornalieri in partenza dalle principali città italiane e non.

Al di là di Alitalia, ci sono anche alcune interessanti compagnie low cost che vi permettono di raggiungere l’Albania da Roma e Milano in poco meno di due ore di viaggio. Sono tantissimi anche gli scali internazionali collegati con Tirana, che vi permettono così di raggiungere il Paese delle Aquile da una qualunque località in cui vi trovate.

Nel caso in cui voleste decidere di trascorrere qui le vostre vacanze estive, ricordatevi di prenotare con il giusto anticipo il vostro posto, dato che le richieste sono tantissime e il rischio di non trovare il volo che volete è sempre molto alto. Ovviamente, nel caso in cui la vostra meta non sia Tirana, vi toccherà raggiungerla noleggiando un’auto o usufruendo del servizio pubblico di bus che collegano la Capitale con le principali località turistiche del Paese.

Come arrivare in Albania in traghetto

Se la meta delle vostre vacanze estive non è Tirana bensì una delle belle località turistiche della costa, allora potreste pensare di arrivare in Albania anche in traghetto. Sono ben tre i porti principali del Paese: Durazzo, Valona e Saranda. Ognuno di questi è comodamente collegato con le più note località portuali italiane e greche, permettendovi così di arrivare in Albania passando anche per le piccole isole della Grecia, oramai mete ambite dai turisti di tutto il mondo.

Le compagnie più note assicurano partenze giornaliere dai porti italiani di Ancona, Brindisi e Bari, con la possibilità di trasportare la propria auto a bordo dei traghetti, il che rappresenta probabilmente un importante incentivo per la scelta di raggiungere l’Albania in nave. Per chi invece preferisse passare prima dalla Grecia, le opzioni di viaggio sono tante e diverse: potete infatti scegliere di raggiungere Igoumenitsa in traghetto e poi, da qui, muovervi in auto per arrivare a Saranda. Un’altra opzione è quella è di raggiungere Corfù in aereo (nel periodo estivo, sono tantissimi i voli diretti dai principali scali italiani) e poi di imbarcarsi sull’aliscafo per raggiungere Saranda in meno di un’ora.

Insomma, se vi state domandando come arrivare in Albania in traghetto, avete soltanto l’imbarazzo della scelta. Vi consigliamo quindi di tenere d’occhio i siti delle principali compagnie di navigazione, così da poter prenotare il viaggio che vi è più comodo per raggiungere la meta delle vostre vacanze.

Come arrivare in Albania in auto

Se siete amanti dei lunghi viaggi in auto e avete deciso di muovervi alla scoperta dei Paesi vicini prima di arrivare in Albania, allora sappiate che avete un’ampia varietà di itinerari tra cui scegliere. Dovrete attraversare i confini di Grecia, Kosovo, Macedonia e Montenegro per raggiungere la meta delle vostre vacanze: avrete bisogno di almeno di un paio di settimane di viaggio, ma i meravigliosi paesaggi che andrete ad attraversare ripagheranno senza dubbio la fatica delle ore trascorse in macchina.

raggiungere l'Albania

Per arrivare in Albania, potete anche pensare di attraversare i Balcani e regalarvi un viaggio alla scoperta di panorami mozzafiato. Seguendo questo itinerario, vi ritroverete ad attraversare i territori di Slovenia, Croazia, Bosnia e Montenegro, oltrepassando ben cinque diverse dogane, il che potrebbe portarvi via non poco tempo se si considerano le lunghe code del periodo estivo. In questo modo raggiungerete direttamente il nord dell’Albania, da cui potrete muovervi poi verso le località balneari del sud più frequentate dai turisti.

Un’altra opzione è quella di arrivare in Albania passando per la Grecia e attraversando la frontiera di Kakavia, che fa da collegamento tra la greca Ioannina e l’albanese Saranda. Questa è forse la soluzione preferita dai turisti, non solo perché permette di fare una breve tappa in territorio greco, ma anche perché la strada da percorrere è quella in perfette condizioni, il che vi permetterà di viaggiare in totale serenità.