Meteo in Albania

meteo durante l'anno in Albania

Il meteo in Albania è abbastanza: variabile per tenere sotto controllo quelle che sono le temperature nel corso di tutto l’anno, è bene imparare a conoscere quello che è un po’ il clima albanese. Solitamente si tratta di un clima mediterraneo con estati calde e soleggiate e degli inverni abbastanza piovosi ma miti. In modo generale, si punta su delle precipitazioni nevose e ghiaccio invece presente sui rilievi. All’interno dell’Albania, si trova un clima un po’ più continentale che nelle zone di montagna risulta molto più rigido nel periodo compreso tra ottobre e febbraio.

Il clima in Albania di città in città

Nella capitale Tirana che dista circa 30 km dal mare c’è un clima molto simile a quello della città di Roma. Caldo o freddo negli stessi mesi dell’Italia. Nel periodo compreso tra ottobre e marzo si troveranno le piogge più abbondanti, mentre invece l’inverno sarà sempre piovoso ma le temperature scenderanno sotto lo zero soprattutto nelle zone dell’entroterra. Invece sulla costa è difficile che la temperatura possa calare molto rispetto alla media delle zona interne del Paese delle aquile. Coloro che vogliono visitare l’Albania, devono tener conto del fatto che comunque si tratta di un clima molto mite, che riesce a garantire soddisfazione quasi nel corso di tutto l’anno. Però a volte potrebbe risultare consigliato come periodo di viaggio per scoprire la vera Albania quello compreso tra marzo e ottobre proprio per evitare le precipitazioni e poter godere di un clima comunque molto mite e quasi continuamente piacevole.

Le temperature in Albania nei diversi periodi dell’anno

Il meteo in Albania è abbastanza variabile, soprattutto spostandosi sul territorio dell’entroterra del Paese delle aquile. Se ci si muove a Tirana in inverno la temperatura massima è di circa 10 gradi mentre quella minima arriva a circa 2 gradi. A febbraio e più o meno anche a marzo, la temperatura in termini numerici è molto simile mentre inizia a calare un po’ la percentuale di umidità.

Di giorno le temperature oscillano tra i 10 e i 13 gradi e si tratta comunque di una situazione climatica che va migliorando a partire dal mese di aprile fino arrivare ai picchi di 27 gradi, con un minimo di 15 gradi nel mese di giugno, che risultano più piacevoli.

A luglio e agosto le temperature riescono anche a raggiungere i 35 gradi, mentre a settembre il clima si va stabilizzando su una temperatura di circa 30 gradi, con le minime che sfiorano i 20 gradi serali destinati ad arrivare ai 10 gradi minimi di ottobre, contro i massimi di 22 gradi centigradi.

La situazione diventa molto più piovosa e umida nel periodo di novembre, quando inizia l’autunno e la stagione delle piogge che va avanti fino ad arrivare nuovamente a febbraio. Sulle coste invece il clima è molto più mite, soprattutto,  è più riparato ed è in grado di garantire ancora di più delle lunghe passeggiate per delle scoperte piacevoli sotto vari aspetti. Il clima nel mese di gennaio pure sulla costa, arriva ad un minimo di 5 gradi, però a volte ci sono delle giornate anche nei periodi invernali, che sono veramente torride.

Invece, quando ci si muove nell’est del paese a circa 900 metri di quota sopra il livello del mare, la temperatura è destinata a calare drasticamente: si parla di temperature che oscillano tra i meno 3 gradi di gennaio fino a un massimo di 10 gradi in minima nei mesi di luglio ed agosto. È chiaro che questo dipende dalla presenza di rilievi più o meno imponenti nel territorio albanese.

Le precipitazioni in Albania

Le precipitazioni in Albania si concentrano in maniera generale nel periodo compreso tra novembre e gennaio. Solitamente è lungo la costa sono molto più abbondanti, mentre a Tirana cadono circa 1300 mm di pioggia tutto l’anno. Nelle zone montuose e collinari che si trovano a ridosso tra l’ovest ed il sud ci sono le precipitazioni che arrivano anche a 2000 mm l’anno. Nel corso di tutto l’inverno si hanno i periodi massimi di pioggia mentre invece nel periodo estivo abbiamo a che fare con delle temperature molto secche e di conseguenza, estati veramente torride. Nelle zone montuose però, anche in estate, si possono trovare dei forti temporali che potranno condizionare le vostre vacanze.

Visitare l’Albania in base al meteo

Coloro che vogliono visitare l’Albania devono tener conto di quelle che sono le tendenze climatiche annuali. In generale, le coste albanesi sono ideali per il turismo balneare nel periodo simile in tutto e per tutto a quello preferito dagli italiani, cioè compreso tra luglio e agosto.

E’ in questa parte dell’anno che il mare è molto più caldo e il sole è quasi sempre assicurato. Invece ,se si ha intenzione di visitare città come Scutari oppure Tirana, allora si dovrebbe optare per il periodo di come maggio, giugno oppure settembre, perché altrimenti dei periodi prettamente estivi si corre il rischio di andare incontro a giornate troppo calde che potrebbero essere fastidiose per chi vuole fare delle lunghe passeggiate a piedi.

Ad ottobre, invece, è sconsigliabile intraprendere questo tipo di visita in quanto le temperature seppur piacevoli, possono essere interrotte da lunghe giornate di pioggia, soprattutto nella seconda decade del mede. Chi invece vuole recarsi al mare per una vacanza a settembre troverà sicuramente acque più calde però di fatto, potrebbe andare incontro comunque ad un piccolo calo delle temperature.

Per partire alla scoperta dell’ Albania nel periodo estivo bisognerà munirsi di vestiti molto leggeri, ma conservare sempre in valigia anche un maglioncino oppure una felpa che può essere utilizzato di sera o per chi vuole fare un’escursione in montagna. Invece, per coloro che vogliono fare un viaggio nelle zone montuose è opportuno munirsi di berretti, guanti e sciarpa e vestiti più o meno caldi, un po’ come da quelli da utilizzare per chi invece decide di partire alla scoperta del paese delle due aquile in inverno. In generale, il clima dell’Albania è molto simile a quello dell’ Italia, sia per quella che è la vicinanza geografica ma anche per quella che è la conformazione stessa del territorio nazionale.